img Leseprobe Leseprobe

Dossier Afghanistan

Craig Whitlock

EPUB
4,99
Amazon iTunes Thalia.de Weltbild.de Hugendubel Bücher.de ebook.de kobo Osiander Google Books Barnes&Noble bol.com Legimi yourbook.shop
* Affiliatelinks/Werbelinks
Hinweis: Affiliatelinks/Werbelinks
Links auf reinlesen.de sind sogenannte Affiliate-Links. Wenn du auf so einen Affiliate-Link klickst und über diesen Link einkaufst, bekommt reinlesen.de von dem betreffenden Online-Shop oder Anbieter eine Provision. Für dich verändert sich der Preis nicht.

Newton Compton Editori img Link Publisher

Sachbuch / Sonstiges

Beschreibung

La storia della guerra attraverso i documenti top secret

«Un resoconto inaspettato e scioccante.»
Booklist

In vetta alle classifiche negli Stati Uniti

Un racconto esatto e serrato su come tre presidenti degli Stati Uniti e i loro capi militari abbiano ingannato il mondo per venti lunghi anni per giustificare un conflitto infinito costato oltre 2300 miliardi di dollari e 241.000 morti. Proprio come I Pentagon Papers hanno cambiato la comprensione del pubblico del Vietnam, gli Afghanistan Papers riportati nel libro contengono rivelazioni sorprendenti di persone che hanno avuto un ruolo diretto nella guerra, dai leader della Casa Bianca e del Pentagono ai soldati e agli operatori umanitari in prima linea. Con un linguaggio schietto, gli intervistati ammettono che le strategie del governo sono state un disastro, che il progetto di ricostruzione della nazione è stato un colossale fallimento e che la corruzione ha preso il sopravvento sul governo afghano. Il resoconto si basa su interviste con più di 1000 persone che sapevano che il governo degli Stati Uniti stava presentando una versione distorta, e talvolta interamente inventata dei fatti. Craig Whitlock, reporter del «Washington Post» e tre volte finalista al Premio Pulitzer, mostra che il presidente Bush non conosceva il nome del suo comandante in Afghanistan e non aveva alcun interesse a incontrarlo. Il segretario alla Difesa Donald Rumsfeld ha ammesso di non avere «nessuna idea su chi fossero i cattivi». Il suo successore, Robert Gates, ha dichiarato, ancora più esplicitamente: «Non sapevamo nulla di al-Qaeda».

Inaspettato, scioccante e senza censure: il libro che racconta la verità sulla guerra contro i talebani

«Di lettura immediata... Pieno zeppo di notizie scioccanti.»
The New York Times Book Review

«Documentato in modo impressionante... Secondo questo autorevole resoconto, la guerra in Afghanistan è stata un colossale fallimento che avrebbe dovuto finire anni fa.»
Kirkus Reviews

«Rigorosamente dettagliato... Uno sguardo straziante su come i leader americani hanno scelto di insabbiare i loro errori e lasciare che la guerra andasse alla deriva.»
Publishers Weekly

«Il racconto schiacciante e scandaloso di come è stata manipolata la débâcle militare in Medio Oriente.»
Washington Independent Review of Books
Craig Whitlock
È un giornalista investigativo del «Washington Post». Si è occupato della guerra globale al terrorismo dal 2001 come corrispondente estero e specialista della sicurezza nazionale. Nel 2019 ha vinto il George Polk Award for Military Reporting, lo Scripps Howard Award for Investigative Reporting, l’Investigative Reporters and Editors Freedom of Information Award e il Robert F. Kennedy Journalism Award per la copertura giornalistica sulla guerra in Afghanistan. Tre volte finalista al Premio Pulitzer, vive a Silver Spring, nel Maryland.

Weitere Titel von diesem Autor

Kundenbewertungen