img Leseprobe Leseprobe

L'Africa interiore

L’inconscio nella cultura tedesca dell’Ottocento

Ludger Lütkehaus

PDF
11,99
Amazon iTunes Thalia.de Weltbild.de Hugendubel Bücher.de ebook.de kobo Mayersche Osiander Google Books Barnes&Noble bol.com
* Affiliatelinks/Werbelinks
Hinweis: Affiliatelinks/Werbelinks
Links auf reinlesen.de sind sogenannte Affiliate-Links. Wenn du auf so einen Affiliate-Link klickst und über diesen Link einkaufst, bekommt reinlesen.de von dem betreffenden Online-Shop oder Anbieter eine Provision. Für dich verändert sich der Preis nicht.

L'Asino d'oro img Link Publisher

Geisteswissenschaften, Kunst, Musik / Psychologie

Beschreibung

Fin dagli inizi dell’Ottocento, mentre le nazioni europee procedevano all’esplorazione e alla conquista dell’Africa, in Germania uno stuolo di filosofi e poeti, medici e psicologi si rivolgeva verso quel continente sconosciuto della psiche umana che iniziava a essere indicato con il nome di «inconscio». Questo libro, pubblicato nel 1989 e finalmente accessibile anche per il lettore italiano, ripropone l’opera degli autori che intrapresero il cammino alla ricerca delle «terre ignote», la cui scoperta fu poi attribuita a Freud.La parte antologica, accanto a una scelta di brani di scrittori celebri come Goethe e Schelling, Schopenhauer e Nietzsche, offre anche testi di autori meno noti che ebbero un ruolo fondamentale nell’evoluzione del concetto di inconscio, come Jean Paul, Carl Gustav Carus o Eduard von Hartmann.La lunga e densa introduzione di Lütkehaus inquadra i testi in un più ampio contesto filosofico e culturale, esaminando non solo le diverse concezioni di inconscio che si affiancarono nel corso del secolo, ma anche i diversi termini adottati prima che l’affermazione di das Unbewusste contribuisse a cristallizzare l’idea di una scissione radicale fra pensiero cosciente e pensiero non cosciente.Prefazione di Annelore Homberg, con un saggio di David Armando

Weitere Titel von diesem Autor

Kundenbewertungen